Bruce Haack

Da ora in poi questo blog affiancherà alla figura del veneratissimo Leonid Breznev quella di Bruce Haack, musicista, costruttore e inventore di strumenti complicatissimi, compositore di musica per bambini e innovatore, sperimentatore, padre della musica elettronica, zio dei divini Kraftwerk. Si, un fottuto genio.

Annunci

8 pensieri su “Bruce Haack

  1. Ma come professò….io speravo almeno in un’evocazione con seduta.

    aaah come ha ragione, cosa non si fa, per diventare zia dei kraftwerk (ed esclusivamente per l’estetica del suono che si accompagna a questo titolo)

    sua redentissima,

    • E vabbuò e vabbuò, vediamoci stanotte al cimitero, a mezzanotte precise davanti la tomba di Percival Maserini, ed evochiamo sto spiritozzo.

      (Che poi essere la zia dei Krafty ti dovrebbe far sentire vecchissima, sai?)

      Tuo irredentista,
      Gabriele D’Annunzio

  2. Ci sarò. Ma quale cimitero nello specifico?
    evocando evocando, si potrebbe mangiare anche un maritozzo? di quelli della rinomata pasticceria pescarese che non nomino per ovvi motivi

    (io sono vecchissima)

    ah

    tua divinissima,

    Eleonora

    • Ecco lo sapevo, ti sei dimenticata. Ti ho aspettato due ore sai? Sono tornato a casa solo ora, ho preso però lo scheletro di Gramsci, così, per non restare a mani vuote. Ma effettivamente non mi serve a niente. Ho capito, vediamoci al bar ed evochiamo maritozzo e caffè.

      (ma no)

      Tuo presidentissimo,

      Salandra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...